CONSAPEVOLEZZA ALIMENTARE E SGARRI

Per essere in salute, bisogna partire dal presupposto di avere un buon rapporto con il cibo, senza creare disturbi alimentari dettati dall’emotività, da gesti quotidiani inconsci e pensieri ormai radicati o venduti dalla società attuale!


Capire come funziona il proprio corpo dovrebbe essere il volere di ogni essere umano per restare in salute, ancor prima di ricercare la forma fisica desiderata!

Mi arrivano continuamente richieste di allievi con la richiesta di essere seguiti per l’allenamento e per imparare a gestire gli SGARRI settimanali.

Mi dispiace dirlo, ma gli sgarri non esistono, è la società con un malato marketing che ha creato un’errata educazione a favore dell’emotività.
Per uscire da questo loop, il tuo amico migliore si chiama consapevolezza.

È proprio la consapevolezza che ti porterà alla serenità nei confronti del cibo. La stessa consapevolezza che ti farà mangiare qualsiasi piatto senza sentirti in colpa.
La sana e corretta alimentazione inizia con la sveglia del lunedì e termina con la cena della domenica.

Non esistono divieti che portano a “sfogarti” il sabato sera con gli amici, o all’aperitivo della domenica a base di “sfoghi” psicologici costretti proprio da quei “divieti” quotidiani.

Il cibo non è il rifugio emotivo, non è lo sfogo di un brutto periodo che stai vivendo, non è una lista di divieti. Utilizza il cibo per nutrire il tuo corpo. Siediti a tavola e saziati con la consapevolezza… non con gli sgarri!

Potrebbero interessarti:

Se sei a dieta ma i chili non scendono più, forse siamo in presenza di un blocco metabolico! Hai provato qualsiasi dieta restrittiva e i chili non scendono più? E’ da anni...

In qualità di allenatore e atleta, durante tutti questi anni di lavoro sul campo, ho avuto l’occasione di notare l’efficacia di una programmazione ben strutturata su Squat, Panca e Stacco...

“Quando il gioco si fa duro…” Famosissima citazione di John Belushi nel film “Animal House”. Nei momenti più difficili ed importanti, qualunque sia l’ambito della vita, bisogna tirar fuori il...

Torna in alto
× Hai bisogno di aiuto?