Bikini. La nascita di un’Atleta

Quando una ragazza decide di iscriversi in palestra, non lo fa certo per diventare una Atleta Bikini. Lo fa in primis per avere un risultato. Magari migliorare la sua ricomposizione corporea.
La principale conseguenza è l’innalzamento della sua autostima…e poi magari un giorno sfogli un giornale o ti capita un post di una Atleta Bikini…e sogni di diventare cosi.

Questo è quello che è successo a Sara, ora Atleta Bikini. Lasciamo a lei lo spazio in questo Blog per raccontarvi la sua storia.

 

OTTOBRE 2018

Quando ho iniziato ad allenarmi con i pesi, gareggiare non era nemmeno nei miei più lontani pensieri. Non avevo un obiettivo in particolare, se non quello di imparare a muovermi in maniera più consapevole, senza ambire a chissà quali cambiamenti fisici. Anzi, avevo la classica paura di “diventare troppo grossa” (il più comune dei luoghi comuni). Ricordo la risposta di andrea: “se fai quello che devi fare e mangi bene, non succederà”. Mi sono fidata di lui, ed ho fatto bene.

Ho iniziato ad allenarmi con i pesi, anzi, ho iniziato, prima di tutto, ad allenarmi con la testa.

Per due anni mi sono allenata con costanza, pazienza e determinazione, sotto la guida di Andrea che mi ha accompagnata passo passo, correggendomi ogni gesto, con la meticolosa precisione che lo contraddistingue. Con il tempo, ho iniziato ad allenarmi con sempre più passione, godendomi i piccoli e progressivi miglioramenti, approcciandomi ai fondamentali, fino ad acquisire sempre più sicurezza nell’eseguirli.

OTTOBRE 2020

Dopo due anni, ho deciso di intraprendere un percorso che mi consentisse di alzare l’asticella: ho deciso di dedicarmi al natural BB con l’obiettivo di gareggiare come Bikini. Perché l’ho fatto? Perché ho capito che non avevo un buon motivo per non farlo. Perché ho capito che era la miglior occasione per dare ancor più valore a ciò che amo fare: allenarmi. Perché ho capito che il fatto che non mi fossi mai vista come una da palcoscenico potesse essere il miglior stimolo a farmi diventare una da palcoscenico. Perché era il momento di fare, per una volta, qualcosa che mi costringesse ad uscire dalla mia zona di comfort.

…come sempre, mi sono fidata di Andrea quando mi ha detto che era sicuro che io avessi la testa per farlo, e per farlo bene.

Ho conosciuto Marco e ho capito che il BB non è solo esibizionismo, non è solo ricerca sconsiderata della perfezione fisica con l’esclusivo scopo di essere migliori di qualcun altro. Grazie a Marco, ho sfatato questo preconcetto che (da “esterna”) avevo e ho capito che il natural BB è anche un mondo di persone come lui, che amano questo sport nella sua essenza veramente naturale, che lo praticano per pura passione e, soprattutto, lo praticano per loro stessi, per il piacere di imparare a conoscere il proprio corpo sempre più a fondo e di superare ogni giorno i propri limiti; persone che lo praticano per il piacere di mettersi in sfida prima di tutto con loro stesse.


L’obiettivo che con Andrea e Marco ci siamo posti era a lungo termine: settembre 2022, con una gara di prova a settembre 2021…e cosi è stato.

Il percorso che ho intrapreso durante questo primo anno non è stato facile, ma, allo stesso tempo, è stato bellissimo e mi ha dato soddisfazioni che neanche immaginavo: non mi sono mai pentita di aver fatto questa scelta. Ho avuto dovuto ribaltare il mio mindset; ho dovuto imparare ad ascoltare il mio corpo, a gestire le calorie, a ricercare sempre più intensità in allenamento.

DA ALLIEVA A BIKINI

Un cambiamento accompagnato da DUE FIGURE per me indispensabili: Andrea e di Marco.

Andrea, che ha continuato a guidarmi nei fondamentali e mi ha insegnato ad applicarne la stessa logica anche ai complementari; andrea che, conoscendomi ormai da anni, ha calcolato perfettamente i tempi e ha saputo esattamente fino a che punto accompagnarmi per mano e quando, invece, pur rimanendo il mio punto di riferimento, costringermi ad imparare a camminare in maniera più autonoma; Andrea, che ha saputo spronarmi quando ne avevo bisogno e tirarmi su quando mi ha vista in difficoltà.

Indispensabile allo stesso modo la presenza di Marco che mi ha guidata in questo mondo con tutta la sua professionalità ed esperienza e, soprattutto, con molta responsabilità e delicatezza. Con lui ho imparato ad ascoltare il mio corpo, ad osservarne i cambiamenti, a comprenderne le esigenze; a gestire le calorie (anche quando poche) e a renderle funzionali all’allenamento; a rendere ogni dettaglio funzionale ai nostri obiettivi. Marco, ben comprendendo (chi meglio di lui!) le difficoltà di un percorso di questo tipo, si è sempre premurato, con estrema sensibilità, di accertarsi che io, nonostante la fatica inevitabile, fossi sempre serena e mi stessi sempre divertendo.

La mia predisposizione mentale e il loro costante supporto, la giusta relazione creata e la sinergia di squadra, mi ha portata ad un cambio fisico e mentale che non avrei mai immaginato.

bodyremposition
bikini

BIKINI TIME: Settembre-ottobre 2021

Siamo arrivati alla mia prima gara che mi ha portata a partecipare anche al successivo campionato nazionale. Il risultato non mi interessava, e non è ipocrisia. Sono orgogliosa di me stessa. Doveva essere solo un anno di rodaggio, eppure il risultato è andato oltre le aspettative. Ho portato sul palco la miglior condizione fisica che potessi raggiungere e, soprattutto, ho avuto la conferma che con la testa si può fare quello che si vuole; che sul palco sono me stessa e mi diverto; che amo questo sport con tutte le difficoltà di fronte alle quali ti pone, perché proprio quelle difficoltà ti consentono di metterti in sfida con te stesso ogni giorno, di migliorare, di superare quotidianamente nuovi limiti.

Bikinigirl

Il mio consiglio a chi decide di intraprendere questa strada: scegliete dei coach che siano appassionati, preparati e responsabili; che mettano sempre al primo posto la vostra salute, fisica e mentale; che ascoltino i vostri tempi e le vostre esigenze. Dopodiché, fidatevi di loro e godetevi il percorso, divertitevi. Sarà faticoso, sarà difficile, ma se è ciò che davvero vi piace e che vi diverte, non vi costerà sacrificio neanche un giorno. Per quanto a volte sia tosta da inseguire, la passione non è mai sacrificio, la passione è vita.

Un privilegio, per me, far parte di questa famiglia allargata ( S3 Streght e Zero100) nella quale la passione è senza dubbio il comune denominatore.

E ora…partiamo ancora più carichi per questo 2022!!

SE ANCHE TU HAI VOGLIA DI APPASSIONARTI AD UN PERCORSO DEL GENERE

Rating: 5.00/5. From 1 vote.
Please wait...

bikini, bodybuilding, Bodyrecomp, bodyrecomposition, naturalbodybuilding

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Zer0100 - Via Fiesole, 8- 47838, Riccione (RN) P.I.04466290402
Tel: 393 689 8354 - Email info@zer0100.com